Avrei voluto fare una sintesi approfondita dell'anno che volge al termine e analizzare lo sviluppo della nostra "pacifica" comunità che ha vissuto su facebook il 2017...pacifica per il confronto senza pregiudizi, i commenti sempre moderati e mai oltre le righe, per il supporto quotidiano a chi di siti scolastici si occupa, volente o nolente...comunità pacifica che abbiamo aperto, trasformando il gruppo da "chiuso" ad "aperto": nel web ci siamo ritagliati un angolo per il confronto online ma lo abbiamo trasformato in alcuni, tanti casi, in luogo di amicizia, spesso mutata da virtuale a personale.
Ho poi deciso che la sintesi l'avrei fatta in modo rapido e spontaneo perché osservare il passato deve essere solo un breve volgersi indietro con consapevolezza, rivolti al futuro, tra le tante difficoltà che quotidianamente incontriamo ma certi dei nuovi obiettivi da centrare.

Il 2017 ci ha consentito di raggiungere importanti traguardi tecnici: nuovo albo online, consolidamento della modulistica, SPiD per Joomla, template ItaliaPA, revisione del modello di sito scolastico PASW4Joomla!, forum della community, canali GitHub...
Abbiamo "razionalizzato" gli spazi e vedremo in futuro quali ulteriori canali aprire (telegram, twitter, youtube...?), confidando soprattutto nell'interazione tra le diverse anime della Rete di Porte Aperte Sul Web alla quale ci riconduciamo come gruppo.

Sarà un anno certamente orientato al nuovo: l'implementazione di SPiD per l'effettiva erogazione di servizi onine; un confronto, che mi auguro si riattivi presto, con il Team per l'innovazione digitale, insieme ai membri delle community Drupal e WordPress, per un nuovo modello di sito scolastico aderente alle "linee guida per i siti web delle PA"; la sperimentazione di soluzioni che possano incrementare la sicurezza dei siti scolastici, in attesa che a livello centrale si cominci a pensare ad un comune spazio cloud che possa ospitarci tutti e che garantisca sicurezza, autorevolezza, autenticità dei dati pubblicati.

Personalmente non sono molto affascinato dall'aggettivo "digitale" associato alla scuola o alla pubblica amministrazione: tuttavia lo sforzo che abbiamo compiuto in questi anni è stato quello di supportare la "digitalizzazione" di quei processi che vedono il sito web al centro di un ecosistema complesso; speriamo di poter continuare a vivere lo spirito della community come avvenuto in questi anni ed essere presenza discreta ma certa per tutti coloro che, nella scuola o nelle PA, utilizzano Joomla! per la gestione dei portali istituzionali.

Concludo con due righe di ringraziamenti: i risultati tecnici che abbiamo ottenuto sono stati possibili grazie esclusivamente a due persone: Helios Ciancio e Valerio "Vales" Sichi; grazie da parte di tutti noi utenti medi!
Grazie anche a chi supporta la comunità con commenti e interventi, a chi gestisce gli spazi web (grazie Saruzzo...), a chi sta iniziando a lavorare al nuovo quickstart, a chi si "offre volontario" di sera per implementare il forum...Grazie!

A proposito: il 18 gennaio 2018 saranno trascorsi già quattro anni dalla costituzione del gruppo "PASW: Joomla per la scuola e le PA" e sarà sempre motivo di orgoglio festeggiare il compleanno di questa "strana" creatura.

Antonio Todaro
Coordinatore Progetto Joomla! Rete PASW